Tutti i numeri di PICCOLI Grandi a Porta Palazzo 2019

Tutti i numeri di PICCOLI Grandi a Porta Palazzo 2019

esiti-porta-palazzo

Il report di chiusura con gli esiti finali

Lunedì 8 luglio, si è tenuta la riunione conclusiva di PICCOLI Grandi a Porta Palazzo 2019, durante la quale sono stati condivisi gli esiti ottenuti, insieme a tutte le persone coinvolte nel progetto.
In questa ultima annualità il progetto ha coinvolto 20 enti di diversa natura per un totale di 63 persone, con prevalenza del privato sociale (di cui 17 enti e 46 persone), una presenza importante delle strutture educative comunali (9), l’ASL Città di Torino e un Istituto Comprensivo Statale. Sempre positiva la collaborazione con Spazio ZeroSei che è stata riattivata anche quest’anno.
Caratteristica di Porta Palazzo ZeroSei rimane la diffusione di opportunità sul territorio, che quest’anno ha promosso l’utilizzo di 13 luoghi in loco di diversa natura. Nello specifico, 5 scuole dell’infanzia, 4 asili nido, 3 giardini pubblici oltre, naturalmente a Spazio ZeroSei.
Il progetto ha coinvolto 370 famiglie per un totale di circa 820 persone fra adulti e bambini, in 5 percorsi molto diversi fra loro, sia per tipologia, sia per durata e continuità:
Benessere, Psicomotricità, Giocomotricità, eventi Ritmo&Movimento e le attività di movimento per bambini di 3-6 anni e i loro genitori.
Concentrandosi su Porta Palazzo, il progetto non può che prestare attenzione alla dimensione interculturale, benché l’attività di supervisione quest’anno abbia coinvolto solo un ente del privato sociale (Consorzio Torino Infanzia), che ha dimostrato una particolare attenzione a questo aspetto.
La composizione delle 370 famiglie coinvolte sembra nel complesso leggermente diversa dalle annualità precedenti, la presenza di famiglie italiane è stata molto più significativa, ma il dato è falsato dalla presenza di due scuole dell’infanzia e un asilo nido con utenza quasi totalmente italiana, e dal limitato coinvolgimento di due scuole con utenza prevalentemente straniera e la mancanza di alcuni dati che saranno recuperati nel mese di settembre.
Sono comunque 20 le nazionalità individuate, con una presenza importante di famiglie provenienti da Nigeria, Marocco e Romania.
Nella restituzione sintetica allegata è possibile leggere i dati relativi alle singole attività proposte, che saranno analizzati alla luce degli obiettivi del progetto.
Un’annualità ricca di proposte che sono state accolte con entusiasmo: alla luce di tutto ciò è importante oggi più che mai concentrare l’attenzione sulla sua valorizzazione, capitalizzazione, disseminazione.
Un sentito grazie, intanto, a tutte le persone che hanno investito tempo, professionalità, creatività e cuore in questo progetto.

Scarica il pdf con gli esiti numerici di Piccoli Grandi a Porta Palazzo 2019

X