Il progetto Oltre i campi ZeroSei, avviato nel 2014, ha individuato il Consorzio Intercomunale di Servizi – CiDiS, con sede a Orbassano (TO) quale soggetto pubblico a cui ha proposto la sfida di avviare e stimolare un processo integrato e multidisciplinare a favore di tutti i bambini della fascia 0-6 anni che risiedono nei 6 Comuni aderenti al Consorzio stesso (oltre a Orbassano, Beinasco, Piossasco, Rivalta di Torino, Volvera e Bruino), con un’attenzione particolare ai minori Rom che vivono sul territorio.

La progettualità complessiva ha avuto una durata triennale e le azioni che si sono complessivamente realizzate sono state 83. Le azioni hanno presentato alcune affinità tematiche, sebbene differenziate secondo i diversi territori. In particolare, sono stati realizzati laboratori interculturali e ludici proposti ai bambini e ai genitori come occasioni di aggregazione e di confronto sulle tematiche legate all’intercultura, alla cura e al benessere dei bambini.

81 sono stati i soggetti che hanno aderito al progetto (oltre ai Comuni e ai rispettivi Uffici alle Politiche sociali, le biblioteche e gli asili nido, l’ASL Torino 3, gli istituti comprensivi e oltre 60 ulteriori stakeholders locali, quali cooperative sociali, associazioni, gruppi locali).

Il progetto ha inteso promuovere e sostenere un miglioramento delle capacità genitoriali e di cura dei figli nei nuclei familiari con bambini nella fascia 0-6 anni, la convivenza multiculturale e la riduzione dei pregiudizi e delle paure reciproche. In particolare, si è inteso offrire opportunità di benessere e di socializzazione con attenzione ai soggetti più fragili della comunità, in primo luogo ai bambini Rom e ai loro genitori.

Tali obiettivi sono stati perseguiti mediante un processo partecipato dai diversi stakeholders del territorio, implicando ulteriori importanti obiettivi intermedi, quali la promozione e il sostegno delle reti locali e lo sviluppo di pratiche di progettazione partecipata.

Nello specifico, si è inteso sostenere l’attivazione della comunità locale, mediante l’offerta di occasioni di riflessione e conoscenza reciproca, in un quadro volto a migliorare la coesione e la convivenza sociale, il benessere dei bambini e le competenze genitoriali.

Gli apprendimenti e le relazioni instaurate tra i partecipanti al progetto Oltre i campi, caratterizzate da fiducia e condivisione di intenti e le evidenze emerse nel progetto Intesys, hanno poi consentito al gruppo di stakeholders di ripetere l’esperienza di progettazione partecipata finalizzandola alla presentazione del progetto “PerMettersi IN Gioco – XMING” al bando nazionale per la povertà educativa minorile del 2016 lanciato dall’impresa sociale Con i bambini. Il progetto, vincitore di un importante contributo, prevede la realizzazione di iniziative nei 6 Comuni partner e intende sostenere le reti locali e lo sviluppo di pratiche di progettazione partecipata dove ogni attore con proprie competenze coopera e assume responsabilità sociali verso la collettività, in una logica di comunità educante che si prende cura dei bambini.

La conclusione di Oltre i campi ZeroSei è stata caratterizzata dalla presentazione pubblica (febbraio 2019) agli interlocutori e agli attori del progetto di un toolkit (scaricabile) finalizzato a mettere in evidenza, in modo particolare, le lezioni apprese nel corso dell’esperienza triennale.

PARTNER

gallery
bottone-OLTREICAMPI
X